Auto

Assicurazione Auto più leggera

Assicurazione auto più leggeraIl caro Rca non è più un problema: i prezzi delle polizze si sono abbassati con grande gioia degli automobilisti e continuano la loro discesa iniziata nel 2013. L’Associazione Nazionale Imprese Assicuratrici (ANIA) ha comunicato i risultati di una ricerca che ha avuto per oggetto i costi dell’RC auto e ha evidenziato come nel corso del 2014 i premi delle polizze abbiano subito un decremento del 6%.

In realtà questa diminuzione dei prezzi è ancora più significativa perché già a dicembre del 2013 si era rilevata una flessione dei costi assicurativi del 6,3% rispetto all’anno precedente (circa 29 euro espressi come valore assoluto). I dati del biennio presentano, quindi, una riduzione dei prezzi di circa il 12%: flessione che assottiglia il gap esistente tra le RCA italiane e quelle di altri Paesi europei come Francia, Spagna, Germania e Regno Unito.

Il monitoraggio, eseguito da ANIA, conferma anche le rilevazioni Istat che segnalavano in calo i prezzi delle coperture assicurative per le auto nel periodo intercorso dal 2013 alla fine del 2014.

Il report di ANIA ha coinvolto l’85% delle compagnie: si tratta di un campione numericamente rilevante che permette di disegnare fedelmente la situazione assicurativa del Paese, confrontando i dati del 2014 con quelli del 2013.
Secondo l’Associazione Nazionale, il costo della polizza media nel 2014 è scesa da 463 euro a 434, mentre in alcuni Paesi europei il premio assicurativo è addirittura aumentato.

Questa importante e positiva riduzione è stata determinata da diversi fattori tra cui quello riguardante la crisi economica che ha costretto gli automobilisti ad un minor uso dell’auto, a cui ha fatto seguito la diminuzione dei sinistri.

Alla flessione dei costi non è estranea nemmeno l’eliminazione del tacito rinnovo stabilito dal Dl n. 179 del 2012 che vede i cittadini più disposti a valutare le varie proposte assicurative e la conseguente competitività dei prezzi.

Ma c’è anche un terzo elemento che ha favorito i consumatori ed è la diffusa tendenza ad acquistare polizze online, notevolmente più convenienti grazie alla mancanza dei canali di intermediazione presenti presso le compagnie tradizionali. Il web si rivela sempre più importante sia per l’accesso alle compagnie dirette sia per la presenza dei comparatori di tariffe che permettono di calcolare in modo pratico e veloce i preventivi online: dei nuovi contratti assicurativi ben 1 su 2 sono stipulati dall’automobilista dopo aver effettuato una ricerca nei siti di comparazione.

 

 

Immagine presa da:www.intermediachannel.it