Auto

Vuoi guidare un’Alfa Romeo? Pensa all’assicurazione

Alfa Giulia e la sua assicurazione RC

Qualcuno l’ha definita l’ultima speranza di casa Alfa e quindi di tutta la FCA; altri hanno sottolineato come la campagna di marketing che ne ha accompagnato l’uscita non sia riuscita a darle il giusto valore. Anzi, sembrerebbe che l’abbia addirittura demolita.

Ma, nonostante questo, l’Alfa Giulia ha colpito il cuore degli alfisti e degli altri appassionati di auto dal cuore sportivo e dal design tipicamente italiano.

La sicurezza prima di tutto: e l’obiettivo è raggiunto, se si guarda alle 5 stelle e al 98% della protezione degli occupanti adulti, ottenuti ai test dell’Euro NCAP, questo grazie all’impiego dei più moderni sistemi di assistenza alla guida e di protezione dagli impatti.

Sicurezza, poi, non significa abbandonare le linee muscolose e dinamiche, la forma a “V” e l’assetto sportivo. E non significa nemmeno lesinare sulle prestazioni del motore: propulsori 2.0 turbo benzina e 2.2 turbo diesel, con potenze tra i 136 CV e i 280 CV, con cambio manuale a 6 rapporti o automatico a 8 velocità. Senza citare, ovviamente, lo sportivissimo 2.9 V6 da 510 CV, un equipaggiamento esclusivo della versione Quadrifoglio.

Se le campagne fotografiche e quelle pubblicitarie non hanno saputo rendere il giusto valore di quest’auto, quindi, pazienza! Il pubblico, a giudicare da quello che si vede in strada, ha apprezzato ugualmente.

Difetti? Il quinto posto dietro è piuttosto scomodo, con il tunnel di trasmissione tra i piedi e qualche fruscio alle velocità più sostenute. Infine, la visibilità dal lunotto posteriore è piuttosto ridotta e i sensori di distanza sono un optional, nella versione base.

La giusta assicurazione per la Giulietta 1.6 diesel

Rimanendo in casa Alfa Romeo, non si può non citare la Giulietta, nella sua versione diesel da 1.6 litri.

In questo caso l’indole sportiva risiede più che altro nelle linee. Il propulsore da 120 CV risulta infatti potente, ma non troppo se paragonato al 1.7 benzina che, di cavalli, ne offre ben 240. Le intenzioni però ci sono tutte: cambio automatico a doppia frizione a 6 rapporti con paddles al volante e selettore delle modalità di guida Alfa DNA: Dynamic, con modifica della taratura di sterzo, cambio e acceleratore; Natural, ottima per ridurre i consumi.

Nell’insieme la Giulietta 1.6 diesel è un’auto elegante e sportiva allo stesso tempo, che si fa guidare agevolmente anche in città, con un ampio bagagliaio, almeno per le auto del segmento (dai 350 litri classici ai 1.045 con i sedili posteriori ribaltati).

Chi si lamenta della Giulietta 1.6 diesel ne fa una questione prevalentemente di volumi: lo spazio riservato ai passeggeri seduti dietro è risicato, così come mancano vani portaoggetti, anche davanti. Ma non piacciono nemmeno le finiture interne, poco curate, mentre il sistema Uconnect con schermo 5 pollici risulta troppo lento nelle reazioni.

Richiedi un preventivo di assicurazione e scegli la tua Alfa Romeo

Una cosa è certa: chi sceglie Alfa Romeo lo fa perché ama le linee sportive, i motori briosi e tutte le sensazioni forti di una guida agile e scattante. In questo, sia Giulia sia Giulietta, ognuna relativamente al proprio segmento, non si fanno pregare, questo è certo.

Se sei interessato ad entrare nel “club” degli alfisti, ma non sai in che direzione voltarti, inizia con la richiesta di un preventivo per l’assicurazione della tua Alfa Romeo. È semplice e lo puoi fare direttamente online. Ti basta conoscere alcuni dati relativi all’auto, come la marca, il modello, la motorizzazione e la potenza erogata. A questo aggiungi i tuoi dati personali, come la data di nascita, e otterrai immediatamente il valore del premio da pagare per assicurare la tua Alfa Romeo per i prossimi 12 mesi.