Auto

Bambini in auto: seggiolini e adattatori

Bambini in autoLa sicurezza dei bambini in auto è ovviamente molto importante, di conseguenza scegliere il seggiolino adatto e soprattutto conoscere cosa regolamenta la normativa è argomento di sicuro interesse per tutti i genitori.

Partiamo dalla Legge. Che il tragitto sia lungo o molto breve non fa differenza: l’articolo 172 (Uso delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta per bambini) precisa che tutti i bambini sotto il metro e 50 possono viaggiare a bordo dei veicoli soltanto in presenza degli opportuni sistemi di sicurezza.

I dispositivi utilizzabili sono di due tipi: seggiolini e adattatori.
Tutti sanno cosa sono i seggiolini, mentre gli adattatori sono piccoli sedili utilizzabili per i bambini al di sopra dei 18 kg, che permettono di indossare correttamente le cinture di sicurezza.

I seggiolini più recenti sono costruiti rispettando l’ultima normativa europea e riportano sul contrassegno le sigle: ECE R44-02 oppure ECE R44-03.
Vanno fissati utilizzando le cinture di sicurezza del veicolo e seguendo scrupolosamente tutte le istruzioni riportate sul manuale di installazione.

Attualmente questi dispositivi sono suddivisi in 5 gruppi:

  • Gruppo 0: bambini di peso inferiore ai 10 kg
    Si montano in senso contrario a quello di marcia o, soltanto se il bambino pesa almeno 6 kg, anche al contrario.
  • Gruppo 0+: bambini di peso inferiore ai 13 kg
    Hanno le stesse caratteristiche di quelli appartenenti al gruppo precedente ma offrono una protezione maggiore alla testa e alle gambe.
  • Gruppo 1: bambini di peso compreso tra i 9 e i 18 kg
    Montati nel senso di marcia e fissati con la cintura di sicurezza del veicolo.
  • Gruppo 2: bambini di peso compreso tra i 15 e i 25 kg
    Hanno in più cuscini con braccioli omologati e sfruttano le cinture del veicolo con l’aggiunta di un dispositivo di aggancio che si fissa nel punto in cui la cintura incrocia la spalla.
  • Gruppo 3: bambini di peso compreso tra i 22 e i 36 kg
    Sono cuscini senza braccioli da utilizzare sul sedile del veicolo per aumentare, da seduto, la statura del bambino affinché possa fare uso delle normali cinture di sicurezza.

È inoltre utile sapere che per i bambini più piccoli la posizione ideale è quella sdraiata, quindi sono preferibili i seggiolini reclinabili e dotati di cuscino riduttore.
La posizione più sicura per montare il seggiolino è il sedile posteriore e, se dotato di cintura a 3 punti, è anche meglio il posto centrale.
Nei mesi caldi è inoltre opportuno dotare i finestrini posteriori di apposite tendine oscuranti: si protegge in questo modo il bambino dal calore e dai raggi del Sole.

Detto cosa sarebbe meglio fare, è anche importante sapere quello che al contrario è meglio evitare.

Prima regola fondamentale: mai tenere il bambino in braccio; anche in caso di urto a bassa velocità sarebbe quasi impossibile trattenerlo e impedire che si ferisca. Altrettanto importante è non lasciare oggetti sulla cappelliera: in caso d’incidente potrebbero essere proiettati all’interno dell’abitacolo e ferire i passeggeri.

Ultima tra le precauzioni, forse la più difficile da rispettare, è quella di non cedere di fronte ai pianti e alle proteste dei bambini che non vogliono seggiolini o adattatori. Perché la sicurezza viene prima di tutto… soprattutto dei capricci!