I motociclisti si dividono in due: gli irriducibili, che non conoscono pioggia, freddo, neve, né ghiaccio, e quelli che durante i mesi più freddi coprono la loro moto con un telo, per rimuoverlo ai primi tepori primaverili.

Proprio per venire incontro alle esigenze di questi ultimi, le compagnie assicurative propongono delle formule di assicurazioni temporanee che consentono ai “centauri a mesi alterni” di risparmiare sulla polizza RC.

La copertura limitata ad una frazione dell’anno solare – giornaliera, mensile, trimestrale, semestrale, o comunque per un periodo inferiore ai 12 mesi – è la soluzione ideale per chi desideri evitare di pagare per una moto ferma in garage per un periodo medio-lungo.

Le assicurazioni temporanee per le moto si distinguono in base alla durata.

Assicurazione moto giornaliera e mensile

Chi utilizzi la moto in maniera occasionale o solo in giorni della settimana prestabiliti (il weekend, ad esempio) può optare per un pacchetto di durata giornaliera o mensile.

Una soluzione ad hoc per gli utilizzatori saltuari, che consente loro di risparmiare sul costo della polizza annuale: si paga solo il periodo (giorno o mese) in cui si sale in sella: che si tratti di uno o più giorni, o di un mese.

Assicurazione moto temporanea: 3 mesi e 6 mesi

Le assicurazioni temporanee possono essere sottoscritte per un periodo di tempo anche più lungo. In molti infatti optano per la modalità 3 mesi o per quella 6 mesi.

Questo consente al motociclista di portare la moto fuori dal garage durante i mesi estivi o durante quelli primaverili, pagando solamente la quota relativa. I rimanenti mesi dell’anno la due ruote non dovrà essere toccata, nemmeno per pochi metri di strada, ma si eviterà in questo modo di spendere soldi inutilmente.

Preventivo per polizze temporanee

Per farsi un’idea dei costi da sostenere è possibile richiedere un preventivo assicurativo moto ed usufruire del pratico servizio per il calcolo del preventivo.

In pochi minuti, indicando i dati identificativi del veicolo (targa, modello, cilindrata, ecc.) e del conducente (dati anagrafici e relativi alla patente di guida), il motociclista otterrà un preventivo dettagliato della polizza, comprensivo dei costi e della descrizione delle condizioni contrattuali.

Vi sono tuttavia alcuni inconvenienti o limiti relativi alle assicurazioni temporanee per le moto, di cui è bene tenere conto prima della stipula.

In secondo luogo, prima della firma del contratto, è consigliabile leggere con attenzione tutte le clausole. Alcune possono prevedere una franchigia elevata: in caso di un sinistro di valore superiore a quello preventivato nella polizza, la compagnia coprirà solo fino al raggiungimento del massimale, mentre la parte rimanente sarà saldata dal responsabile dell’incidente.

La percentuale di risparmio varia a seconda del profilo del conducente (è possibile limitare la copertura a un solo conducente o includere più persone) e delle caratteristiche del veicolo.

Resta infine la forte limitazione della libertà d’azione del guidatore nell’uso del proprio veicolo: al di fuori del periodo assicurativo, la moto non potrà circolare, nemmeno per tratti brevissimi, sulla pubblica strada.

Per questa ragione, diverse assicurazioni online, come ConTe.it, offrono polizze annuali che possono essere facilmente sospese e riattivate con poche e semplici operazioni, raggiungendo davvero convenienza e sicurezza.

Le polizze annuali sospendibili consentono di congelare il premio pagato per i mesi in cui non si utilizzerà la moto e di riattivare l’assicurazione e i relativi diritti quando necessario, ovvero nel periodo di copertura desiderato.