Auto

Auto e assicurazione Dacia: ottimo rapporto qualità prezzo

La Dacia Duster e l’assicurazione per il SUV economico

Tra i Crossover compatti, la Dacia Duster è nota per essere la versione low cost del segmento. Va tuttavia detto come, dal modello commercializzato ad inizio 2018, quest’impressione stia progressivamente venendo meno.

Per quel che riguarda gli interni, ad esempio, le plastiche sono rigide, ma ben rifinite; la disposizione dei comandi è ottimale, soprattutto ora che il monitor del navigatore è stato rialzato di ben 8 cm e orientato verso la postazione di guida; i dettagli sono più ricercati, rispetto al passato; il climatizzatore è ora automatico.

Lo spazio poi, soprattutto se si considera che ci troviamo su di un’auto di 434 cm di lunghezza, non manca, né all’interno dell’abitacolo, ampio a sufficienza per ospitare comodamente 5 adulti, né nel bagagliaio che, con il divano in posizione rialzata, ha una capienza di 478 litri.

Rispetto ai modelli precedenti, la Dacia Duster ha modificato anche le linee esterne: più slanciate grazie ai finestrini laterali meno ampi e al parabrezza con un’inclinazione maggiore; più di impatto, in virtù del frontale alto e largo. A questo si aggiungano i parafanghi in evidenza, elemento che caratterizza l’auto sin dalla sua prima uscita: ora però ospitano ruote fino a 17”.

Nessuna motorizzazione nuova, anzi, stop alla produzione del 1.2 turbo a benzina, e via libera al resto: benzina o GPL 1.6 114 CV e diesel 1.5 dCi, da 90 e 109 CV, disponibili a trazione integrale (eccetto per il GPL) o anteriore.

Scegli il tuo modello e calcola il preventivo per assicurare la tua Dacia Duster: online è facile e rapido.

Il low cost: Dacia Sandero e Stepway

Anche il segmento B, quello delle utilitarie, ha la sua low cost: la Dacia Sandero, che dispone a sua volta di una versione rialzata, stile Crossover compatto. Andiamo con ordine.

La Dacia Sandero fa la sua comparsa nel nostro Paese nel 2008 in una versione a tre volumi, che non riscuote praticamente nessun successo. Diverso è invece il destino della due volumi, che consente al marchio romeno di proprietà della Renault di penetrare il mercato italiano con un discreto successo.

Le motorizzazioni disponibili nella serie uscita nel 2018 consentono di scegliere tra due benzina 3 cilindri, uno con cilindrata pari a 1.0 e potenza di 73 CV, un altro con propulsore 0.9 litri TCe da 90 CV; in alternativa, si può acquistare il diesel 1.5 litri dCi da75 o da 90 CV.

Le forme sono squadrate, ma con una lunghezza di 406 cm, la gestione degli spazi interni è tale da consentire un agevole trasporto di quattro adulti e fino a 320 litri nel bagagliaio. Gli interni sono minimalisti e di qualità modesta, ma chi acquista la Sandero cerca prima di tutto praticità ed economicità, all’acquisto e nei consumi, e in questo non sarà deluso.

Viene poi la Dacia Sandero Stepway, che continua la tradizione dell’ottimo rapporto qualità prezzo.

Rispetto alla versione “tradizionale”, la Stepway e più alta di 10 cm, più lunga di 2 cm e più larga di 3 cm: da una prospettiva simile, l’ambiente esterno è più “sotto controllo” e quindi non c’è da stupirsi che i due terzi di vendite della Sandero vadano alla versione Crossover. La casa romena ha premiato questa fedeltà nel 2017, con un restyling che ha avuto come obiettivo degli interni migliorati in praticità ed estetica e nuovi gruppi ottici anteriori e posteriori.

La Stepway ospita comodamente fino a 5 persone e il suo bagagliaio ha una capacità minima di 320 litri e massima (a sedili ribassati) di 1.200 litri.

Chi sia alla ricerca del risparmio più elevato possibile nei consumi, può optare per la 0.9 litri TCe turbo da 90 CV, alimentata a benzina e GPL.

Il preventivo di un’assicurazione per la tua Dacia: come ottenerlo

Come già detto, in molti scelgono Dacia Duster, Sandero e Stepway per il risparmio: ad un costo di acquisto veramente basso, si uniscono dei motori capaci di macinare km, consumando veramente poco (anche a prescindere dal GPL). Allora perché non cercare di risparmiare anche sull’RC Auto?

Con il preventivatore online puoi sapere   quanto spenderai per assicurare la tua Dacia: inserisci i dati di chi sottoscriverà la polizza e quelli dell’auto, personalizza aggiungendo le garanzie che preferisci, come il furto incendio, la  Kasko, gli eventi naturali o sociopolitici. In pochi minuti, otterrai il preventivo completo per la tua nuova auto.