Codice della strada

Chi vigila sul mondo delle assicurazioni?

L’autorità amministrativa indipendente

In Italia esiste un Autorità amministrativa indipendente che vigila sul mercato assicurativo del nostro Paese allo scopo di garantirne la stabilità e di tutelare il consumatore: si tratta dell’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni (IVASS).

È stato istituito dal Governo Monti con la legge n. 135 del 7 agosto del 2012 ed è succeduto il 1 gennaio dell’anno successivo, in tutti i poteri, le funzioni e le competenze del soppiantato ISVAP, ovvero l’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo.

L’obiettivo a medio lungo termine del Governo allora in carica era quello di arrivare ad un risparmio delle spese dell’Ente del 10% annuo. Come? Integrando l’attività di vigilanza assicurativa a quella bancaria. Infatti, non a caso, a presiedere l’IVASS, è il Direttore Generale della Banca d’Italia.

Di cosa si occupa l’IVASS?

Tra i compiti principali di IVASS  vi è dunque quello di:

  • Vigilare sulle compagnie, nazionali ed estere, che esercitano attività di assicurazione;
  • Rilasciare le autorizzazioni necessarie per lo svolgimento dell’attività assicurativa;
  • Stabilire le regole che devono garantire la correttezza dei comportamenti degli operatori rispetto alla norme;
  • Adottare sanzioni e misure repressive, nei confronti di chi non rispetti norme e regole;
  • Emanare provvedimenti che possano essere utili o addirittura necessari per tutelare sia le imprese, sia i consumatori finali;
  • Fare, nell’ambito delle proprie competenze, segnalazioni e proposte al Parlamento e al Governo.

Il portale dell’IVASS

Quali sono i vantaggi, che l’automobilista o qualunque altro consumatore di un prodotto assicurativo (sulla casa, sulla vita, ecc.) può trarre dall’esistenza dell’IVASS ?

Innanzitutto, l’attività di vigilanza che l’Autorità esercita ha un beneficio immediato per tutti coloro che acquistino o utilizzino un’assicurazione: garanzia di rispetto delle norme nazionali ed europee, verifica delle condizioni necessarie per svolgere attività assicurativa, tutela del consumatore.

Vi è poi il portale dell’IVASS che, oltre ad essere di interesse per tutti gli operatori del settore, dispone di una sezione dedicata di cui l’utente finale del prodotto assicurativo può usufruire per informarsi, per reclamare, per confrontare dati e per cercare compagnie assicurative autorizzate e quelle non autorizzate.

Qui sono presenti gli elenchi di tutte le imprese autorizzate a lavorare nel mondo della Responsabilità civile auto e natanti; l’elenco degli Intermediari riconosciuti, in Italia e nell’Unione Europea.

Nell’ottica di proteggere il cittadino dalle attività assicurative esercitate da operatori abusivi, sono riportati anche gli avvisi inviati alle imprese non autorizzate e l’elenco dei casi di contraffazione scoperti, aggiornati giorno per giorno, così come l’elenco dei siti web di intermediazione assicurativa irregolari.

La sezione per i consumatori

L’automobilista poi, trova nelle diverse sezioni informazioni, materiale e formulari utili in tema di:

  • RC Auto: una serie di consigli utili per scegliere la polizza migliore, valutando attentamente il costo del premio, la presenza di franchigie, rivalse e altre particolari clausole contrattuali;
  • Reclami: nel caso il consumatore sia insoddisfatto del comportamento di una compagnia assicurativa, invia un reclamo al quale deve ricevere risposta entro 45 giorni; in caso contrario, potrà rivolgersi all’IVASS il quale, inoltre, pubblica i dati sui reclami ricevuti dalle imprese di assicurazioni italiane, a livello aggregato e per singola impresa;
  • Sanzioni: per sapere se l’IVASS abbia sanzionato il comportamento di un’impresa di assicurazione. Le sanzioni hanno una funzione dissuasiva e sono uno degli strumenti utilizzati per correggere il comportamento delle imprese. Mancato rispetto dei termini di legge per il risarcimento del danno Rca, irregolarità di tipo organizzativo e amministrativo; anche in questo caso i dati sono disponibili a livello aggregato e per singola impresa.
  • Normativa per i consumatori: il principio è quello secondo cui un consumatore informato è un consumatore più tutelato;

Azioni a tutela: IVASS svolge periodicamente indagini tematiche in modo tale da intercettare eventuali criticità nei comportamenti delle compagnie; i temi principali vengono individuati in collaborazione con le associazioni dei consumatori. Non si tratta di dati fine a se stessi, perché possono portare all’adozione di misure di vigilanza nei confronti degli operatori del settore, singolarmente o collettivamente.