Carta VerdeDal 18 Ottobre 2015 in Italia si circola conservando a bordo del proprio veicolo soltanto il Certificato di Assicurazione. E cosa serve invece per circolare all’estero?
La risposta nella maggior parte dei casi è: niente di diverso da quello che già si usa!

L’Assicurazione RC Auto, ad esempio, è sufficiente per circolare in tutti i Paesi confinanti con l’Italia. Se poi ci si volesse spingere anche più lontano va comunque detto che l’estensione della Responsabilità Civile si allarga a tutta l’Unione Europea ed a Serbia, Liechtenstein, Andorra, Norvegia e Islanda.

Insomma, se dall’Italia si volesse ad esempio giungere in Romania, in Portogallo, in Polonia e persino in Estonia il viaggio potrebbe tranquillamente essere fatto con il semplice Certificato di Assicurazione.
Si parla addirittura di itinerari di oltre 4.000 km tra andata e ritorno: percorrerli è sicuramente un’esperienza straordinaria, che però pochissimi italiani hanno la fortuna di vivere con regolarità, mentre alla maggioranza purtroppo non capiterà mai.

A questo punto è opportuno chiedersi: con il proprio veicolo si può andare ovunque?

Certo! Ma le possibili mete si devono obbligatoriamente dividere in due gruppi: uno dove è possibile circolare liberamente grazie alla propria Assicurazione, l’altro dove non basta la copertura RC Auto stipulata in Italia.

Le nazioni dove è possibile circolare con l’Assicurazione Auto Italiana sono tutte quelle dell’Unione Europea, compresi Svizzera, Serbia, Liechtenstein, Andorra, Norvegia e Islanda.

Per entrare nei Paesi del secondo gruppo, tutto il resto del Mondo al di fuori degli Stati citati sopra, è invece necessaria la stipula di un’Assicurazione Temporanea di Frontiera. In alcuni casi questa ulteriore spesa si può comunque evitare esibendo la Carta Verde.

Che cos’è dunque la Carta Verde?

La Carta Verde è il Certificato Internazionale di Assicurazione che consente ad un veicolo di entrare e circolare in alcuni Paesi esteri essendo in regola con l’obbligo dell’Assicurazione RC.
È un diritto dell’assicurato e quindi si può richiedere tranquillamente alla propria Compagnia.

Quali sono i Paesi dove posso risparmiare il costo dell’Assicurazione Temporanea di Frontiera grazie alla Carta Verde fornita da ConTe.it?

L’elenco completo è presto fatto:

  • Bosnia ed Erzegovina, Macedonia, Montenegro;
  • Russia, Ucraina, Bielorussia, Moldavia;
  • Turchia;
  • Tunisia;
  • Israele;
  • Iran

Con la Dematerializzazione del Contrassegno non si riceve più nulla tramite posta, come fare per richiedere la Carta Verde?

È facile, basta contattare il Servizio Clienti e sarà predisposta una spedizione verso l’indirizzo concordato.
Quindi prima della partenza bisogna ricordarsi di verificare l’effettiva necessità della Carta Verde per l’itinerario da percorrere ed eventualmente richiederla con qualche giorno di anticipo!