Moto

Noleggio della moto in vacanza: alcuni consigli

Solitamente non ti separi mai dalla tua moto e con lei vai ovunque. Fino a oggi ti eri limitato all’Europa, all’Africa del Nord, ti eri spinto, al massimo, nei Paesi dell’Est e in Medio Oriente.

Ma questa volta le tue vacanze ti porteranno oltre oceano: ti lancerai nel coast to coast degli Stati Uniti, calcherai l’asfalto della famosa e mitica Route 66, oppure ti spingerai a Sud, per visitare le inospitali ma affascinanti terre della Patagonia. E portare la tua custom o la tua enduro oltre Atlantico richiederebbe un grande dispendio di tempo, oltre a essere estremamente costoso.

Ti sei fatto due conti e quello che spenderesti per il trasporto (andata e ritorno, ovviamente, dato che non hai intenzione di rivenderla prima di tornare a casa e tanto meno hai previsto di portarla allo sfinimento così presto), preferisci investirlo in qualche giorno di viaggio in più e nel noleggio di una moto sul posto.

Si tratta di una soluzione comoda, ma alla quale bisogna avvicinarsi con cautela, per evitare di incorrere in problemi o difficoltà di diversa natura.

In scooter a noleggio nelle città d’arte

Ovviamente il noleggio della moto e dello scooter non è una pratica buona solo per i viaggi estremi e lontani da casa. In alcune località turistiche, anche italiane, il noleggio è proposto, oltre che dalle agenzie specializzate, dagli stessi hotel ed è un’ottima soluzione per visitare città trafficate, senza perdere tempo in colonna con l’auto o senza dover prendere mezzi pubblici affollati.

Le regole da rispettare sono sempre le stesse, sia per il rispetto del Codice della Strada, sia per garantire a sé stessi sicurezza e incolumità. Spesso infatti, soprattutto nei luoghi più “esotici” e dove i controlli delle Forze dell’Ordine sono meno fiscali, si tende a soprassedere sull’utilizzo del casco e sull’ assicurazione RC.

Entrambi questi atteggiamenti sono sbagliati. Anche se non si rischia una contravvenzione o il sequestro del mezzo per la guida senza casco, ciò non toglie che una semplice caduta possa avere conseguenze gravi o letali.

Età, patente e tutto il resto

Per prendere a nolo uno scooter generalmente sono richiesti 18 anni minimo; per il noleggio della moto, invece, l’età minima il più delle volte è posta a 21 anni. Se sei più giovane informati bene prima della partenza, in modo da non restare a piedi una volta a destinazione.

L’altro elemento imprescindibile da prendere in considerazione, ovviamente, è il possesso della patente specifica per la moto (o quella della macchina, conseguita quando ancora dava diritto alla guida delle due ruote).

Quando poi telefoni o invii una mail per chiedere informazioni al noleggiatore, cerca anche di capire se la tariffa comprende casco, sotto casco igienico e bauletto. In genere questi accessori sono a disposizione di chi affitta una moto per qualche giorno, ma, in un caso e nell’altro, è bene saperlo prima, in modo da poter organizzare i propri bagagli adeguatamente prima di partire.

Le agenzie di noleggio

Le agenzie che si occupano di noleggio delle moto si stanno diffondendo un po’ ovunque; quindi non sarà difficile trovare quella che faccia al caso tuo, proprio presso la tua meta turistica.

Ovviamente, i contatti e le informazioni di cui puoi avere bisogno (moto a disposizione, documenti da fornire, deposito cauzionale, tariffa giornaliera e tariffa complessiva, accessori disponibili) sono reperibili online. E sempre online sarà possibile effettuare tutte le pratiche necessarie per prenotare la moto ed assicurarsi il modello che si preferisce una volta arrivato a destinazione.

In alcuni casi puoi trovare le stesse catene che già si occupano di affittare le auto; in altri, invece, la società è specializzata esclusivamente in “due ruote”.

Quest’ultimo caso è quello da preferire, perché offre una maggiore disponibilità di modelli: vuoi un enduro o preferisci una custom? Se i dettagli non sono indicati sul sito, non esitare a telefonare direttamente all’agenzia, per sapere tutto quello che ti serve per organizzare al meglio il tuo viaggio.

Un’ultima cosa: come nel caso delle auto, anche per il noleggio delle moto, l’assicurazione è compresa nella tariffa. Ricordati, tuttavia, di aggiungere tutte le clausole accessorie che ti interessano prima di partire. Una volta sul posto, potresti pagare un supplemento più caro per aggiungerle.