Auto

Un’assicurazione per la tua Opel: Mokka, Karl o Crossland, richiedi il preventivo

Il SUV tedesco e l’assicurazione per l’Opel Mokka

La moda dei SUV o la passione devono fare spesso i conti  con le esigenze. Ecco quindi che le dimensioni troppo generose di un veicolo potrebbero scontrarsi con le esigenze di chi guidi prevalentemente in ambito urbano: l’agilità nel traffico, la facilità del parcheggio, lo sprint in partenza.  In un SUV o in un Crossover non sempre si riesce ad ottenere tutto ciò.

Una soluzione è stata trovata con l’Opel Mokka: il SUV compatto della casa tedesca si presenta come un’auto rialzata da terra, dalle forme convincenti, ma dalle misure tutto sommato ridotte (la lunghezza è di 428 cm). L’apparenza inganna: le linee della carrozzeria, i fari a goccia e il frontale elaborato la fanno apparire grande, ma il volume che occupa non è esagerato (all’interno, la comodità la si ottiene fermandosi a quattro passeggeri, il quinto starebbe stretto) e l’Opel Mokka si guida facilmente anche nel traffico cittadino.

Il motore 1.7 diesel è brillante e si può scegliere la versione 4×2 o 4×4 (con un sovrapprezzo, ovviamente); i consumi nell’extraurbano si attestano attorno ai 16 Km al litro, buoni se non fosse che sono molto lontani dai 25 dichiarati dalla casa costruttrice.

Al momento di sottoscrivere l’assicurazione per l’Opel Mokka, ricorda che questo SUV è tra le più sicure del segmento: punteggio pieno all’Euro NCAP per i sistemi di ausilio alla sicurezza (come per l’avviso di uscita non segnalata dalla corsia); 96% per la protezione degli adulti, 90% per la protezione dei bambini; 100% per i sistemi di sicurezza e 67% per la protezione dei pedoni e cinque stelle nei crash test.

Altri modelli della casa tedesca: Oper Karl, Crossland X e Corsa

Vi è, in casa Opel, un’auto che coglie l’eredità della Meriva, rendendola più grintosa e più solida: stiamo parlando di Opel Crossland X, un puro Crossover del marchio tedesco. È forse l’auto ideale per più aspetti: misure compatte (lunghezza pari a 421 cm) per muoversi agilmente nel traffico; abitacolo ampio (quattro persone sono comode, ma Crossland X potrebbe tranquillamente ospitarne anche una quinta); il baule è ampio (410 litri) e facilmente accessibile. Le motorizzazioni disponibili sono il 1.6 litri diesel da 99 o da 120 CV, o i tre cilindri 1,2 litri a benzina (82 CV aspirato, 110 o 131 CV turbo).

Silenziosa ed economica, si caratterizza per un elevato livello di sicurezza (5 stelle ai crash test Euro NCAP), ma anche per una ripresa lenta (controparte dei scarsi consumi), il rumore generato dagli pneumatici in autostrada e dalla visibilità posteriore limitata dai montanti del lunotto.

Restando tra gli eredi, passiamo all’Opel Karl che ha sostituito in produzione l’Agila.

Si tratta di una city car, che esiste in due versioni. La prima è dedicata ad un pubblico più “femminile”, la seconda, Opel Karl Rocks, è rivolta prevalentemente (ma non solo) a quello maschile: infotainment R4.0 Intellilink, barre sul tetto, minigonne con inserti metallici, linee decise, assetto rialzato rispetto al modello base, di 3 mm; un vero crossover compatto insomma.

La motorizzazione in entrambi i casi è il tre cilindri 1,0 litri, da 75 CV: sprintoso nella giusta misura, si difende bene anche in autostrada e nelle salite. Come difetto da segnalare, la taratura delle sospensioni, che unita alle misure dell’auto, impedisce di affrontare le curve a velocità troppo “allegre”.

Chi, invece, di lasciare il passo non ne vuole proprio sentire parlare è l’Opel Corsa, arrivata nel 2018 alla quinta generazione. Oggi la componentistica è migliorata ulteriormente, sono disponibili modelli a tre e a cinque porte, l’abitacolo è insonorizzato e molto spazioso (per un’auto del segmento); il bagagliaio va da 285 litri a 1.090 litri.

Ricchissima la dotazione di motori. A benzina ci sono il 1.0 litri tre cilindri turbo (da 90 o 115 CV); 1.2 litri, quattro cilindri (70 CV); 1.4 (90 o 150 CV); 1.6 turbo OPC (207 CV); in alternativa, si può acquistare il diesel 1.3 CDTI (75 o 95 CV) e il 1.4 GPL (90 CV).

I difetti? Manca lo specchietto nell’aletta parasole lato passeggero, il vano portaoggetti non è illuminato, i montanti del lunotto posteriore rendono difficoltose le manovre, i comandi della radio e del clima sono posizionati molto in basso.

Il preventivo online per l’assicurazione della tua Opel

I modelli appena visti si distinguono per appartenere a segmenti ben diversi tra loro: SUV, Crossover, utilitarie e city car.

In base alle tue esigenze, puoi scegliere l’auto che fa per te. Per puntare su una versione o sull’altra, puoi aiutarti in base al prezzo dell’RC Auto. Calcola il costo dell’assicurazione per la tua Opel, inserendo nel preventivatore i tuoi dati e quelli dell’auto (se conosci la targa è ancora più rapido): il tutto è semplice e veloce e in qualche minuto potrai ottenere il tuo preventivo dettagliato. A questo puoi aggiungere tutte le garanzie che preferisci, per rendere più preciso il calcolo: furto e incendio, protezione dagli eventi naturali o sociopolitici, e la Kasko.