Esportazione all’estero

Esportazione all’estero

Che cos’è la Definitiva Esportazione all’estero?

Si parla di Definitiva Esportazione all’estero quando un veicolo viene reimmatricolato in un paese estero. Di solito questa casistica si verifica a seguito della vendita del veicolo ad un cittadino straniero, ma può anche riguardare tutti quei cittadini italiani che si trasferiscono all’estero portando con sé il proprio veicolo.

In caso di Esportazione all’estero, al fine di ottenere un Certificato di Radiazione, è necessario richiedere al PRA la Cessazione della circolazione per esportazione.

Con l’Esportazione definitiva del veicolo, questo cessa di essere iscritto nel Registro Automobilistico, esentando quindi il proprietario dal pagamento del Bollo.

Quando posso richiedere la Radiazione per Esportazione?

La richiesta di Radiazione per Esportazione può essere presentata solo dopo che il veicolo è stato trasferito all’estero e immatricolato con nuove targhe straniere.

Se non è ancora stato reimmatricolato, la Radiazione per Esportazione può comunque essere richiesta, ma andrà dimostrato l’effettivo trasferimento del veicolo oltre confine.

Posso Esportare all’estero un veicolo sotto Fermo Amministrativo?

Qualora sul veicolo fosse iscritto al PRA un provvedimento di Fermo Amministrativo, sarà necessario pagare le somme dovute al fine di cancellare il Fermo e poter quindi richiedere la Cessazione della circolazione per Esportazione.

 

Assicurazione Auto e Esportazione all’estero

In caso di Esportazione all’estero bisogna contattare subito la propria compagnia assicurativa per scegliere cosa fare: annullare la polizza ottenendo il rimborso dei giorni non goduti al netto delle imposte, sospendere la copertura in attesa di comprare un altro veicolo oppure, se un veicolo è già stato acquistato, fare una sostituzione di polizza se vengono rispettati degli specifici requisiti.

Valutazione: 1,00 su 5 basata su 1 voti