Auto

Per la città o per i lunghi viaggi con la tua Citroën, cerca una valida assicurazione

Citroën C3, C2 o C1: scegli l’assicurazione migliore

Quando si parla di citycar, la preoccupazione è sempre la stessa: quanto spazio avrò per  i bagagli per le vacanze?

Certo, pensare di partire con la Citroën C1 in quattro persone, magari tutti adulti o due adulti e due bambini con relativi seggiolini, magari per un viaggio di 15 giorni, non è forse una buona idea, a meno che non si decida di acquistare tutti i vestiti in loco e di abbandonarli al momento del ritorno!

Se stiamo parlando invece di una coppia, allora le possibilità offerte dalla piccola della maison francese aumentano esponenzialmente. Dai 196 litri del bagagliaio, abbattendo i sedili posteriori, si arriva addirittura a 780 litri di capienza, più che sufficienti per due.

Per quanto riguarda le prestazioni, poi, bisogna essere realisti: l’auto nasce per stare in città e i suoi 68 CV, erogati da un 1.0 litri tre cilindri, lo stanno a dimostrare. Ovvio che, alle alte velocità (autostrada e tangenziale), le vibrazioni e il rollio si facciano sentire, ma chi si appresta ad affrontare lunghi viaggi ne è certamente consapevole.

All’interno, si fanno notare le comode poltrone anteriori e lo schermo da 7 pollici touch, mentre a livello sicurezza, la C1 ottiene un bel 4/5 al crash test Euro Ncap (un buon miglioramento, rispetto alle 3 stelle del precedente modello).

La Citroën C2 deriva dalla sorella maggiore C3: più corta di 20 cm, è ottima per il centro città, per il traffico urbano e per i parcheggi. Allo stesso tempo, consente di risparmiare sull’acquisto minimo 2.000€.

Quello che però non convince di quest’auto sono gli spazi interni, di poco superiori alla piccola C1: come nel caso visto precedentemente, anche qui, quattro passeggeri stanno stretti: meglio solo due. E l’abbattimento dei sedili posteriori, se da un lato aumenta la capacità del bagagliaio, di per sé ridotta, dall’altro necessita di portare avanti le poltrone anteriori.

Quello che invece può spingere ad optare per la C2 anziché per la “sorellina”, sono le due motorizzazioni: la 1100 Elegance, dai consumi contenuti, e la 1.6 Senso Drive VTR, con cambio automatico e manuale, con levette al volante, estremamente gradevole da guidare in presenza di curve e percorsi misti, in genere.

Citroën C3 è infine la scelta migliore per chi, a prezzi tutto sommato ridotti, sia alla ricerca di volumi interni e di motori più prestanti.

Qui, quattro adulti stanno comodi, compresi i due che occupano i posti posteriori; il bagagliaio è il più capiente della categoria, con ben 300 litri. Quello che non sempre convince all’interno sono i dettagli, poco curati e con molta plastica “dura” e i comandi touch del clima (posizionati sullo schermo da 7 pollici), poco intuitivi.

Nulla da ridire delle prestazioni del motore: nel traffico cittadino, se si eccettuano un po’ di vibrazioni ai bassi regimi (caratteristica di tutte le tre cilindri), il motore risponde bene; sul misto è agile e reattiva, mentre in autostrada, in quinta a 3.000 giri, non c’è bisogno di scalare per superare.

Sei ancora indeciso se puntare sulla C1, sulla C2 o sulla C3? Richiedi un preventivo per l’assicurazione delle tre Citroën e decidi con comodo.

Quale assicurazione per la tua Citroën DS3?

Questa rappresenta la porta di ingresso al mondo DS, costola della maison francese che punta ad unire lo chic e il funzionale. La DS3 si può acquistare scegliendo tra diversi colori e molti optional (purtroppo quasi tutti a pagamento, come l’Active City Brake, la frenata automatica in città) ed esiste anche nella versione cabrio: a sentire la Casa, sono possibili fino a 3 milioni di combinazioni, secondo i gusti dei clienti.

Tra le motorizzazioni disponibili: per chi percorre molta strada, il 100 CV diesel è la scelta migliore; tra i benzina, per risparmiare, meglio optare per il 1.2 da 110 CV. Il 1.6 turbo twin –scroll (lo stesso della Mini) eroga 156 o 208 CV, a seconda delle versioni. La guida è agile e divertente, mentre all’interno la tecnologia fa la parte del leone (ma tutto in optional, come già detto): per non citarne che uno, lo schermo touch da 7 pollici è compatibile con Apple CarPlay e MirrorLink, con diverse app disponibili.

Il fascino delle linee è quello del piccolo SUV, ma con dettagli estremamente curati; purtroppo, però, non esiste nella versione 5 porte, il che è decisamente una mancanza di comfort.

I consumi sono ridotti, questo è vero ma, visto il prezzo di listino piuttosto elevato (si parte da 17.000€ per il modello base), se si è interessati a quest’auto meglio farsi fare un buon preventivo per l’assicurazione della Citroën DS3, così da ridurre le spese di gestione.

Un preventivo per l’assicurazione della tua Citroën

City car dalle misure ridotte, piccola intermedia o media con motorizzazioni più a portata di viaggi lunghi anche fuori città? Oppure, sei alla ricerca di un veicolo che possa anche affascinarti quando lo guardi, da dentro e da fuori, grazie a tutti i suoi dettagli e al suo essere hi-tech?

Insomma, che si tratti rispettivamente di Citroën C1, C2, C3 oppure della DS3, richiedi un preventivo online per assicurare queste quattro auto. Non dimenticare di indicare tutte le  garanzie, che potrebbero interessarti, come la protezione dagli eventi naturali o dagli atti vandalici. Fai la tua domanda, riceverai una risposta completa e dettagliata.