Omicidio StradaleDa anni il tema della Sicurezza Stradale viene ampiamente trattato sotto una molteplicità di aspetti: legislativo, mediatico e tecnico con l’introduzione di nuovi sistemi di sicurezza a bordo dei veicoli.

E dopo accesi dibattiti sia dentro che fuori le aule governative, con la legge n. 41 del 23 marzo 2016 balzano agli onori della cronaca i reati di Omicidio Stradale e di Lesioni Personali Stradali.

Ma quali sono le principali novità rispetto alla precedente normativa?

 

Omicidio Stradale

Innanzi tutto per il reato di Omicidio Stradale sono contemplate 3 varianti.
Causare la morte di una persona violando il Codice della Strada prevede, come era anche prima di questa Legge, una pena da 2 a 7 anni di reclusione.
Farlo guidando in stato di ebbrezza grave o sotto l’effetto di droghe da 8 a 12.
Infine, se l’omicida si trova in stato di ebbrezza più lieve o si sia reso colpevole di condotte pericolose la pena prevista è da 5 a 10 anni di reclusione.

Viene invece considerato Omicidio Stradale Plurimo un incidente in cui sia stata causata la morte anche di una sola persona con in più il ferimento di almeno un altro individuo. In questo caso si rischia una pena massima di 18 anni di reclusione.

Lesioni Stradali

Si distingueranno innanzi tutto le Lesioni Gravi dalle Lesioni Gravissime e per entrambi i casi, come per l’omicidio stradale, anche qua sono previste le stesse 3 varianti.
Se provocate in violazione al Codice della Strada:

  • Lesioni Gravi: da 3 mesi a 1 anno di reclusione;
  • Lesioni Gravissime: da 1 a 3 anni.

Se causate da stato di ebbrezza più lieve o da condotte pericolose:

  • Lesioni Gravi: da un anno e 6 mesi a 3 anni di reclusione;
  • Lesioni Gravissime: da 2 a 4 anni.

Infine qualora le lesioni siano causate da guida in stato di ebbrezza grave o sotto l’effetto di droghe:

  • Lesioni Gravi: da 3 a 5 anni di reclusione;
  • Lesioni Gravissime: da 4 a 7.

Aumenti della Pena

Sono previsti aggravamenti della pena per:

  • i conducenti di mezzi pesanti in stato di ebbrezza lieve;
  • fuga dopo un Omicidio Stradale o anche dopo aver arrecato lesioni;
  • guida con patente sospesa, revocata o senza averla mai conseguita;
  • veicolo sprovvisto di Assicurazione Auto

Diminuzioni della Pena o Attenuanti

È prevista una diminuzione della pena qualora l’incidente mortale sia stato causato in concorso di colpa o se a causarlo è stato un minore di 18 anni.

Arresto e Prescrizione

Per l’Omicidio Stradale l’arresto sarà sempre consentito, diventerà inoltre obbligatorio sia in caso di guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di droghe e sia alla guida di mezzi pesanti in stato di ebbrezza lieve.
Sarà comunque permesso l’arresto anche dei responsabili rimasti sul posto per prestare soccorso.
Qualora il colpevole rifiuti di sottoporsi alle analisi atte a stabilire l’uso di alcol o droghe, un Pubblico Ministero potrà stabilire il prelievo coattivo.
Per il nuovo reato di omicidio stradale è previsto il raddoppio dei termini di prescrizione.

Revoca della Patente

In tutti i casi di condanna o patteggiamento la patente verrà revocata per almeno 5 anni in caso di lesioni, almeno 15 in caso di omicidio stradale e almeno 30 qualora il responsabile sia fuggito dopo l’incidente.

 

 

 

 

Immagine presa da diritto.it